Bird House: le tegole-nido per uccelli di città

Anche se potrebbe sembrare paradossale, le città sono diventate l’habitat naturale di molti uccelli selvatici. Questo accade, ovviamente, perché il loro habitat originario ormai è pieno di pericoli e scarseggiano le risorse di cibo. Per questo è importante creare un ambiente accogliente per i piccoli volatili. Ecco l’idea di un designer olandese.

L’importanza degli uccelli in città

Un tempo gli uccelli popolavano le campagne, i boschi e le zone rurali. Al giorno d’oggi, però, tendono a spostarsi sempre di più nelle aree urbane per un motivo molto semplice: il cibo. Le campagne sono meno coltivate che in passato. Inoltre i campi sono pieni di pesticidi, altamente nocivi per gli uccelli di piccole dimensioni. Vista dall’alto, invece, la città appare agli occhi di un uccello come un habitat ideale, non tanto diverso da quello a cui è abituato, con il vantaggio di poter trovare molto cibo. Però anche in città ci sono tanti pericoli.

Regalare un nido

Anche se in città ci sono dei parchi, con alberi sui quali gli uccellini possono nidificare, il problema maggiore per queste piccole creature alate è trovare il posto migliore per nidificare. Il pericolo sono i predatori: gatti e altri animali ghiotti di uova, o altri uccelli più grandi. Invitare un uccello a nidificare non è solo un piacere per gli occhi e per le orecchie: è anche un vantaggio per la salubrità della vita. Infatti gli uccelli mangiano i parassiti e contribuiscono ad una maggiore igiene del contesto. Ecco perché ci sono molte associazioni che invitano i cittadini ad aiutare gli uccellini a nidificare, addirittura costruendo noi stessi un nido da offrire loro.

L’idea della Bird House

Ci sono molti modi per garantire un buon riparo ad un uccellino. In Italia associazioni come la LIPU o il WWF forniscono dei kit da poter mettere in giardino, o sul davanzale della finestra. In alternativa si può procedere con il fai da te, ricavando uno spazio in cui gli uccellini che in inverno non emigrano possano trovare rifugio. L’idea più originale, ed anche più pratica, l’ha avuta un designer olandese di nome Klaas Kuiken. Klaas Kuiken ha infatti inventato la Bird House.

bird house

Le caratteristiche della Bird House

Che cos’ha di diverso la Bird House da un qualunque altro nido per uccelli? Kuiken, che fa parte dell’associazione per la difesa degli uccelli chiamata Vogelbescherming Nederland, sa bene che c’è un grande problema che affligge tutti gli abitanti delle città moderne, ed è la mancanza di spazio e tempo. Spesso le case sono solo piccoli appartamenti, dove non c’è abbastanza spazio per mettere fuori una casetta per gli uccelli. Inoltre le persone hanno poco tempo da dedicare alla cura dei piccoli amici volatili. La soluzione è la Bird House, che è una tegola speciale da mettere sul tetto.

Una tegola speciale

la casetta per gli uccelli è infatti costruita sopra ad una tegola, che si può mettere tranquillamente insieme alle altre che ricoprono il tetto di casa. Ha un foro d’ingresso sufficientemente largo da far passare un uccellino, ma non abbastanza da permettere il transito di eventuali predatori. All’interno c’è un supporto in legno su cui l’uccellino può costruire il nido vero e proprio. Il vantaggio della rivoluzionaria Bird House è che è praticamente invisibile e non richiede altro spazio che quello che tutti abbiamo, ovvero il tetto di casa.

Per città più vivibili

Un gesto semplice e apparentemente insignificante come quello di posizionare una Bird House sulle tegole della propria abitazione è in realtà molto importante per la sostenibilità delle nostre città. La presenza di specie animali, infatti, è fondamentale per mantenere un giusto equilibrio naturale anche in spazi densamente urbanizzati.