Il modi più semplici per proteggere la vostra casa

Spesso sottovalutiamo l'aspetto sicurezza per quanto riguarda le nostre abitazioni. Ci diciamo: “ma non c'è niente da rubare a casa mia!”. Salvo poi rimanere attoniti dopo un tentativo più o meno riuscito di effrazione. È succede così spesso e le notizie di cronaca sui giornali ci dicono che i furti in appartamento sono una tendenza costante. Insieme all'azienda Gioma srl che si occupa di porte blindate a Trieste vedremo come proteggere la propria casa e con il giusto investimento.

Spesso evitare le effrazioni in casa, è una semplice questione di buon senso che si traduce di fatto nel evitare i comportamenti più a rischio:

  1. Quando andate in vacanza evitate di dirlo a tutti e soprattutto sui social networks

  2. Non lasciate chiavi di riserva sotto lo zerbino o nel vaso accanto alla porta

  3. Controllate sempre di aver chiuso bene tutte le porte e finestre. Sembra banale ma molti furti in casa hanno questo come causa.

Anche i serramenti possono favorire il successo di un tentativo di effrazione. Serramenti vecchi e malconci sono il punto di accesso prediletto dai mal intenzionati. Un infisso in cattive condizioni può essere forzato facilmente, anche solo con l'uso di uno strumento di fortuna come un cacciavite. Senza contare poi che finestre obsolete sono anche il motivo principale della non efficienza termica delle abitazioni italiane.

Veniamo quindi alle porte blindate. Le porte blindate vengono inserite tra le cosiddette difese passive (come le grate), ma sono tra gli strumenti più utili per difenderci dai mal intenzionati. Le porte blindate possono essere installate ovunque a patto che si eseguano gli opportuni lavori di rinforzo sulla parete sulla quale andrà installata. Se vivete in un condominio quindi potreste dover richiedere delle autorizzazioni per dar l'avvio ai lavori.

Esistono differenti tipi di porte blindate ed il primo elemento di distinzione è rappresentato dalle classi di sicurezza. Sono presenti attualmente 6 classi di sicurezza regolamentate da un'apposita normativa europea. Ogni classe va a definire il tipo di minacce che la porta blindata può bloccare nonché il tipo di beni e di valori che può andare a proteggere in una casa, ma anche in una banca, un negozio, un laboratorio.

Le porte blindate di ultima generazione inoltre sono progettate per migliorare contestualmente contestualmente anche l'isolamento termico ed acustico di un'abitazione.

Se pensate che una porta blindata possa essere un investimento troppo oneroso da sostenere, sarete contenti di sapere che le porte blindate possono essere acquistate attraverso ben tre bonus: il bonus sicurezza, ecobonus ed il bonus ristrutturazioni. Ovviamente i tre bonus non sono cumulabili.