Il bello della metalmeccanica

La metalmeccanica, e in generale tutte le attività ad essa correlate, ricoprono un ruolo di primo piano e di eccellenza nel nostro paese, e sovente si tende a sottovalutarne il valore e l’importanza.

Metalmeccanica: di cosa parliamo

La metalmeccanica è un settore industriale e una disciplina piuttosto complessi, fondamentale per la competitività e la produttività di un’economia industriale ed artigianale come quella italiana e non solo; essa si pone come elemento di congiunzione tra quei processi che vanno dall’estrazione di materie prime quali i metalli e la lavorazione degli stessi, e quindi la cosiddetta metallurgia, e la realizzazione dei prodotti e dei manufatti che poi andranno venduti al dettaglio: semplificando, la metalmeccanica quindi lavora a quelli che sono definiti semilavorati.

In Italia circa 1.600.000 lavoratori sono impegati in questo settore, tra i primissimi posti in Europa dopo la Germania. Come già accennato, l’impatto nell’economia italiana è rilevante in quanto riesce a produrre ricchezza pari a 110 mld di euro, con un’esportazione di beni che supera il valore di 200 mld, determinando così una vera e propria spinta propulsiva per lo sviluppo.

Fasi del lavoro metalmeccanico

Volendo entrare più nel concreto illustriamo, con una visione generale, l’insieme delle fasi più importanti e basilari tipiche di un lavoro e di un’azienda metalmeccanici. Per ulteriori approdondimenti e delucidazioni andare al link www.bosaia.it.

Gli step principali sono:

• fresatura: è un tipo di attività eseguito mediante la fresa e la fresatrice, e consiste in un processo in cui il materiale, detto truciolo, del metallo in questione, viene rimosso o asportato per ottenere un prodotto dalle fattezze diverse a seconda del caso (forato, piano, scanalato… ). La fresatrice agisce con un movimento rotatorio. In generale prevede comunque più fasi come ad esempio la sgrossatura e la finitura.

• foratura: è un procedimento che permette, come deducibile facilmente, di realizzare fori su una superficie metallica con l’ausilio di trapani radiali e la foratrice.

• alesatura: con questo nome si fa riferimento a quel tipo di lavoro, solitamente successivo alla foratura, che permetta al pezzo di metallo al quale si sta lavorando di avere i fori del diametro, forma ed asse desiderati, estremamente precisi (nell’ordine di centesimi di millimetro) e secondo progetto richiesto. Viene realizzato o a mano, tramite uno strumento detto alesatore, oppure mediante alesatrice. Qualora i fori debbano necessariamente essere di forma differente da quella circolare, e quindi quadrata ad esempio, si utilizzerà una macchina chiamata brocciatrice o spinatrice, ed uno strumento detto broccia.

• tornitura: è la fase con cui il prodotto, attraverso il tornio, viene ripulito del truciolo. Si tende a confondere con la fresatura, ma differentemente da quest’ultima nella tornitura c’è un movimento lineare e non circolare. A seconda della forma delle superficie che si sta lavorando si suddivide in vari sottotipi (tornitura piana, cilindrica… ).

– filettatura: è il tipo di lavorazione che consente di ottenere il cosiddetto filetto, ovvero l’incavo dalla forma elicoidale che sarà presente sul pezzo al quale si sta lavorando; il filetto può essere definito vite se ottenuto sulla superficie esterna, oppure madrevite se invece realizzato sulla superficie interna. Questa tecnica permette quindi di realizzare elementi, come i tiranti e le colonne, che meccanicamente andranno poi a lavorare in sinergia. Si realizza tramite il tornio.

•rettifica: è lo step grazie al quale, avvalendosi di due strumenti chiamati mola (detta anche smerigliatrice) e rettificatrice, si ottiene il prodotto completo, o un componente della macchina che si sta realizzando, perfettamente privo della minima sbavatura e con una finitura ottimale. La rettificatrice, inoltre, può essere di diversi tipi a seconda della forma e superficie che si andrà a ‘rettificare’.

•montaggio: è il processo con cui le varie componenti, realizzate attraverso le tecniche sopraelencate, andranno poi ad essere assemblate tra loro; va svolta con cura ed estrema precisione.

•realizzazione carpenteria: è quella competenza della metalmeccanica consistente nella realizzazione di tutte le strutture che andranno a supportare un determinato macchinario.

Da anni numerose aziende leader nel mercato metalmeccanico come Bosaia, garantiscono un impatto economico piuttosto rilevante e imprescindibile, lavorando con competenza e metodo a servizio dei loro clienti.

Veronica Massutti

Sono una blogger con la passione per la scrittura e una voce divertente e spensierata. Scrivo di tutti i tipi di argomenti, dagli hack per la vita al fitness.