Che tipo di condizionatore scegliere per casa

Il condizionatore d’aria è divenuto uno strumento indispensabile per combattere l’afa estiva, ma non solo. In molti, a causa della crisi energetica e dell’ innalzamento del costo del gas, lo scelgono anche in inverno per riscaldare un ambiente. La maggiorparte dei climatizzatori infatti possono essere usati anche in “pompa di calore” durante la stagione fredda. Sul mercato ci sono tanti modelli e soluzioni che possono essere adattati alla propria abitazione.

Quale tipo di impianto di climatizzazione è più adatto a me?

Sul mercato esistono tre tipologie principali di impianti di condizionamento: portatili, split e canalizzati.

  • Condizionatori portatili : i condizionatori portatili sono versatili in quanto possono essere posizionati ovunque con una presa di corrente. L’aspetto negativo è che sono limitati nella loro produzione e generalmente adatti solo per una singola stanza. Un condizionatore d’aria portatile costa dai 250 ai 1000 euro, a seconda delle dimensioni e delle caratteristiche, e non richiede un’installazione professionale.
  • Monosplit e multi split: il tipo più comune di sistema di climatizzazione, un sistema split è costituito da un’unità principale (interna) e da un condensatore/compressore (esterno). Questi condizionatori sono relativamente convenienti da 300/600 euro di media ad unità. Ulteriori informazioni sui costi di installazione dei climatizzatori e sul montaggio di condizionatori a QUESTO INDIRIZZO.
  • Sistemi canalizzati: l’aria condizionata canalizzata è integrata nelle cavità del soffitto e delle pareti della tua casa ed è progettata per il riscaldamento e il raffreddamento di tutta la casa. Sono visivamente meno invadenti di un sistema diviso, ma costano di più per l’acquisto e l’installazione. I prezzi dell’aria condizionata canalizzata possono arrivare fino a 2000 per la sola unità e da 5.000 a 10.000 con l’installazione, a seconda delle dimensioni del sistema.

Che taglia di condizionatore d’aria mi serve?

Una delle considerazioni più importanti quando si acquista un condizionatore d’aria è la capacità di cui hai bisogno, la potenza, che nel caso dei condizionatori è espressa in BTU. I fattori da considerare includono:

  • Le dimensioni della tua casa: maggiore è la superficie del pavimento, maggiore sarà la capacità della tua unità. Se hai una casa a più piani, potresti aver bisogno di un numero di unità per zone diverse, che si aggiungeranno al costo totale.
  • Altezza del soffitto: se hai soffitti alti, la tua unità dovrà generare abbastanza aria fresca per mantenere una temperatura confortevole in ogni stanza.
  • Numero di finestre: le finestre possono rappresentare fino al 40% della perdita di calore di una casa, quindi è necessario tenerne conto quando si sceglie un sistema di climatizzazione.

Quanto costa un climatizzatore?

Aspettatevi di spendere da poche centinaia a qualche migliaio di euro o più per un condizionatore d’aria. Un’unità portatile può costare da 250 a 1000 euro, mentre una nuova unità di sistema divisa può partire da 600.

Il costo di un condizionatore è condizionato dalla sua potenza, ma soprattutto dalla sua efficienza in raffreddamento espressa in SEER ed in riscaldamento espressa in SCOP. Maggiore è questo indici e migliori sono le prestazioni del condizionatore. Maggiore dunque sarà il prezzo finale al condizionatore. Dobbiamo poi aggiungere il costo per l’installazione, si parte da 250 euro a salire a seconda della difficoltà dell’installazione.

Come risparmiare sui costi di gestione dell’aria condizionata

Una volta installato il sistema di condizionamento dell’aria, devi considerare anche i costi operativi. Per risparmiare sulle bollette energetiche a lungo termine:

  • Chiudere le stanze per impedire l’ingresso di calore.
  • Chiudi le tende o le persiane per bloccare il sole.
  • Non impostare il termostato più freddo del necessario. Ricorda che in estate non dobbiamo mai scendere sotto i 25/26 gradi come prevede la legge, quindi inutile impostare il condizionatore a 16 gradi.
  • Usa i ventilatori per far circolare l’aria fresca.
  • Installa pannelli fotovoltaici . I condizionatori d’aria vengono utilizzati più spesso durante il giorno, che è anche il momento ideale per beneficiare dell’energia solare.

Veronica Massutti

Sono una blogger con la passione per la scrittura e una voce divertente e spensierata. Scrivo di tutti i tipi di argomenti, dagli hack per la vita al fitness.