Come effettuare l’abbattimento alberi in modo ottimale e rispettando le disposizioni vigenti

Nel momento in cui si presenta la necessità di dover abbattere un albero all’interno di un giardino o di una proprietà privata, è necessario comprendere quali sono le azioni che è necessario mettere in campo per essere certi che la stessa sia effettuata nel migliore dei modi. Cerchiamo quindi di comprendere in cosa consiste l’abbattimento alberi e quali sono le modalità attraverso cui deve essere effettuato.

In cosa consiste l’abbattimento alberi

L’abbattimento alberi è un’operazione completamente diversa da quella della potatura dei rami o di sfoltimento in quanto consiste nella completa eliminazione e rimozione della pianta. Oltre a ciò bisogna anche considerare che tale attività è regolamentata da specifiche disposizioni normative che, come tali, devono essere rispettate per essere certi di effettuare l’abbattimento alberi senza violare alcuni aspetti fondamentali. Tutto ciò comporta che questa attività non possa essere svolta in autonomia ma debba essere effettuata da personale esperto per due motivazioni molto importanti:

  • da un lato ci sono leggi che preservano in modo specifico il verde in quanto considerata un vero e proprio bene pubblico che assicura la giusta ossigenazione dell’aria
  • dall’altro il lavoro, invece, deve essere eseguito seguendo delle particolari norme di sicurezza

Cosa è necessario per effettuare l’abbattimento alberi

Per effettuare l’abbattimento alberi che presentino un tronco con un diametro superiore agli 80 centimetri o un’altezza superiore ai 130 centimetri, è necessario che il Comune rilasci un’apposita autorizzazione per procedere alla rimozione della pianta. Questa disposizione è valida anche nell’ipotesi in cui l’albero da abbattere si trovi all’interno di una proprietà privata. Il documento rilasciato dal Comune non presenta un costo molto elevato e in linea di massima si limita soltanto all’apposizione di una marca da bollo.

Nell’ipotesi in cui invece l’abbattimento alberi riguardi una pianta che non superi le misure indicate in precedenza, non è richiesta l’autorizzazione comunale ma è comunque sottinteso che l’operazione debba essere effettuata rispettando le opportune norme in termini di sicurezza. L’unico caso in cui non è necessaria la richiesta di autorizzazione al Comune è quella nella quale l’albero sia in una condizione tale da poter provocare un pericolo in quanto già danneggiato e presenti l’effettivo rischio di caduta.

Come si effettua l’abbattimento alberi

Per effettuare correttamente l’abbattimento alberi è necessario innanzitutto programmare con precisione i vari passi da seguire, rispettando le disposizioni in termini di sicurezza. Subito dopo bisognerà valutare la direzione di caduta dell’albero, prendendo in considerazione in che modo sono cresciuti i rami e la direzione del vento, oltre a creare una via di fuga.

A questo punto, si può procedere con lo sfrondamento dei rami più bassi che potrebbero creare dei problemi durante l’abbattimento. In base alle dimensioni del tronco si dovrà quindi procedere alla determinazione della tecnica di taglio da seguire per fare in modo che l’operazione sia eseguita nel migliore dei modi, valutando anche la presenza di malattie dell’albero.